Nati per la Musica è patrocinato dal

Nati per la Musica è patrocinato dal

Disegni di Ado: a.comazzetto@libero.it
Il progetto ha lo scopo di approfondire il significato del proporre la musica in maniera non occasionale fin dai primi mesi di vita e, attraverso i pediatri, di sensibilizzare le famiglie sui vantaggi che questa pratica comporta.

martedì 15 gennaio 2013

Musica e Neuropsicologia cognitiva della sviluppo

Convegno
1-2 febbraio 2012
Trieste, Teatro Miela

Negli ultimi anni, in letteratura è stata ampiamente sostenuta e condivisa l’idea che la pratica musicale, durante l’infanzia, stimoli lo sviluppo cognitivo e porti ad un aumento delle competenze del bambino anche in attività extramusicali. Questo avverrebbe per una sorta di trasferimento delle abilità specifiche apprese musicalmente alle funzioni cognitive di base, necessarie per svolgere altri compiti di tipo non musicale (es. lettura, abilità di calcolo a mente).
Molti lavori hanno dimostrano che il training musicale, se metodologicamente ben strutturato, intensivo e duraturo porta ad una plasticità adattiva della rete neurale coinvolta nell’elaborazione delle informazioni linguistiche e ad un miglioramento delle funzioni attentive e mnestiche.
Il convegno è organizzato dall’I.R.C.C.S. Burlo Garofolo di Trieste e si colloca all’interno del progetto di ricerca ReMus-Rhythm and Music to Rehabilitate Reading Disorders, finanziato dalla Fondazione Pierfranco e Luisa Mariani, ricerca di cui il Centro per la Salute del Bambino è partner.
Rappresenta un’importante occasione di incontro e confronto tra gli esperti, nazionali ed internazionali, ed i professionisti che intervengono nella prevenzione, diagnosi e trattamento dei disturbi specifici del linguaggio e della lettura. L’evento proporrà una nuova prospettiva sulla funzionalità di competenze cognitive complesse, quali la lettura e il linguaggio, attraverso la presentazione di modelli teorici e procedure di intervento riabilitativo e abilitativi incentrate
sull’integrazione dell’approccio neuropsicologico con percorsi artistico-musicali.
Durante il convegno verranno integrate le conoscenze relative alle funzioni cognitive e alle abilità musicali, derivate dalla neuropsicologia dello sviluppo, dalle neuroscienze e dalla neurofisiologia, con l’obiettivo di creare uno spazio di incontro interdisciplinare tra ricerca e pratica clinica, individuando ulteriori ipotesi di ricerca e nuovi percorsi riabilitativi.
Il convegno della durata di una giornata e mezza, sarà seguito da un workshop durante il quale verranno presentati alcuni casi clinici e verrà illustrato il percorso riabilitativo proposto nell’ambito del progetto ReMus.

Nessun commento:

Nati per la musica - 2007 (c) By Freeswimmer