Nati per la Musica è patrocinato dal

Nati per la Musica è patrocinato dal

Disegni di Ado: a.comazzetto@libero.it
Il progetto ha lo scopo di approfondire il significato del proporre la musica in maniera non occasionale fin dai primi mesi di vita e, attraverso i pediatri, di sensibilizzare le famiglie sui vantaggi che questa pratica comporta.

martedì 1 luglio 2014

NOTA STAMPA

Nati per la Musica riceve un grande riconoscimento durante la festa europea della musica, le adesioni dei maestri Abreu, Barenboim e Muti al manifesto "Le buone pratiche musicali aiutano i bambini a crescere"

Altre tre grandi professionalità del panorama musicale hanno scelto di sostenere il manifesto di Nati per la Musica "Le buone pratiche musicali aiutano i bambini a crescere" per sensibilizzare chi si occupa della cura e dell’educazione dei bambini sull'importanza della musica nello sviluppo cognitivo, linguistico, emotivo e sociale, con effetti benefici e positivi anche sulle relazioni familiari. Prima José Antonio Abreu, ex Ministro della Cultura Venezuelano e creatore di El Sistema, fondazione per la promozione sociale dell'infanzia e della gioventù attraverso la didattica musicale, poi Daniel Barenboim, direttore Musicale dell’Opera di Stato di Berlino e del Teatro alla Scala di Milano e infine Riccardo Muti, fondatore dell’ Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e direttore musicale della Chicago Simphony Orchestra. Il Manifesto ha già ricevuto il supporto di esponenti del mondo sanitario, musicale, dell’arte e della cultura, della ricerca e delle scienze, tra i primi firmatari la cantautrice Elisa, il jazzista Paolo Fresu e il direttore d’orchestra Antonio Pappano, la neuroscienziata americana Nina Kraus e le principali associazioni professionali di pediatri, neuropsichiatri infantili e dell’area musicale.

Nessun commento:

Nati per la musica - 2007 (c) By Freeswimmer